Il vero capitale di un’azienda sono le persone

Persone preparate, motivate e costantemente valorizzate sono il vero capitale del tuo studio.

 

Ogni tanto mi capita di andare in studio in orario di chiusura o alla domenica. Lo studio è lo stesso di sempre e, con le dovute differenze, è praticamente uguale a tutti gli studi dentistici che conosco: la reception, gli uffici, le stanze, i riuniti, gli strumenti per lavorare, le attrezzature tecnologiche, i computer. Qualche volta mi viene in mente quanto mi è costato tutto questo, sicuramente molto. Eppure sento di non essere di fronte al vero capitale della mia azienda. Manca qualcosa e quel qualcosa sono le persone. Uno studio vuoto, senza le persone che vi lavorano ogni giorno, senza la loro motivazione, il coinvolgimento, la passione, la valorizzazione non vale nulla di più del costo di macchine destinate ad invecchiare precocemente. Non esiste capitale economico senza capitale umano. Possono portare via tutto ma non possono portarmi via il lavoro che le persone hanno fatto in studio e quello che continueranno a fare.

Il capitale umano, le persone creano il vero capitale economico attraverso tre passaggi fondamentali:

  1. Sono le persone che fanno andare avanti lo studio tutti i giorni, che lavorano, utilizzano le attrezzature, comunicano tra loro e con chi arriva, offrono il servizio migliore possibile.
  2. Sono le persone che realizzano la Mission dello studio, che condividono i progetti a lungo termine, che lavorano per realizzare il sogno su cui si basa l’attività di tutti i giorni.
  3. Sono le persone che, realizzando la Mission dello studio, lo rendono un punto di riferimento per la società che lo circonda conferendo un valore per la comunità, che va al di là del semplice lavoro svolto quotidianamente.

Possiamo facilmente colmare qualsiasi gap dal punto di vista tecnologico, organizzativo, clinico ma difficilmente possiamo colmare un gap legato alla mancanza di persone preparate, motivate e costantemente valorizzate. C’è un altro aspetto molto interessante ed è riferito al fatto che il capitale umano è composto dalle persone e dai loro talenti e può, per definizione, essere paragonato all’investimento in un bene che produce nel tempo un certo rendimento. In questo senso può anche essere misurato. Possiamo, ad esempio, calcolare in quale misura un anno di formazione in più, aumenta i benefici netti individuali. Se aumentiamo le competenze, quali e quanti benefici ne ricaveranno i vari settori dello studio? Se lo possiamo misurare, questo rendimento, possiamo anche capire come sia una misura proporzionale alla capacità stessa dello studio di attingere alle possibilità in essere mentre sostiene, allo stesso tempo, lo sviluppo del potenziale di crescita umano. Tutto questo realizzato attraverso la formazione e altre azioni di sviluppo organizzativo.

Guidare questo tipo di apprendimento, diventa sempre più un compito essenziale e centrale per il dentista titolare nei riguardi delle persone che collaborano nella sua realtà.

Michele Rossini

Resta aggiornato!
Iscriviti al blog di YouniquePRO per ricevere ogni settimana un nuovo articolo utile per la tua impresa in odontoiatria.

Post a comment