Come funziona il Codice d’Onore

Il Codice d’onore ci protegge da noi stessi

Sembra strano ma a volte siamo proprio noi i peggiori nemici di noi stessi! Quando scriviamo il nostro codice dobbiamo cercare di inserire coerenza tra le varie parti che prendiamo in considerazione; infatti nel codice vengono descritti i comportamenti che vanno tenuti coerenti con i valori che ci interessano. Un codice, come tutte le regole, deve essere scritto e condiviso quando le cose vanno bene e quando l’ambiente è sereno e deve essere disponibile ed entrare in azione quando poi le cose vanno male.

Se riusciamo a condividere una serie di principi che regolano i comportamenti, questi a loro volta ci aiuteranno a vivere i valori e il Codice farà il suo dovere. In pratica se lavoriamo e viviamo protetti dal Codice le nostre performance personali e quelle del nostro team saranno sempre elevate e produttive indipendentemente dal nostro stato emotivo. Nella vita di tutti i giorni l’emotività è sempre in agguato, pronta a eliminare gli effetti dell’esperienza e della saggezza. Chi ci può proteggere da questo effetto indesiderato? Il Codice d’onore!

All’inizio, quando ci siamo incontrati in studio per parlarne, non avevamo ben capito la vera utilità del Codice ma da quando in studio l’abbiamo scritto (attenzione, ognuno deve partecipare alla scrittura perché il codice non può essere imposto), ci sembra di avere al nostro fianco una specie di Super Eroe sempre pronto a intervenire per aiutarci nei momenti di difficoltà.

Michele Rossini

Ti è piaciuto questo articolo? Richiedi maggiori informazioni cliccando qui.

Resta aggiornato!
Iscriviti al blog di YouniquePRO per ricevere ogni settimana un nuovo articolo utile per la tua impresa in odontoiatria.